Intervista con Christian Torrero: nuovo Data Scientist in U-Hopper

Christian, nuovo Data Scientist in U-Hopper, benvenuto! Qualche parola su di te?

Vengo da una piccola cittadina chiamata Bra, Piemonte. Sono sposato on Milena da Luglio 2011 ed abbiamo due bambini: Edoardo e Martino.
Sono un fisico teorico e, come tale, ho un approccio scientifico che fa si che io sia a mio agio con qualsiasi problema al quale si possa applicare un approccio scientifico e matematico.

Ci puoi dire qualcosa riguardo il tuo percorso professionale e come questo ti abbia portato in U-Hopper?

Dopo aver ricevuto la Laurea in Fisica presso l’Università di Torino nel 2002 e il Ph.D in Fisica Teorica presso l’Università di Parma nel 2006, ho lavorato come ricercatore post-doc in varie università europee: Bielefeld, Regensburg, Pisa, Parma e Marsiglia.
Ho deciso di spostarmi nell’ambito Data Science in parte per meglio conciliare la mia vita professionale con quella familiare ma anche per vedere succedere le cose più velocemente. Almeno per quanto riguarda la mia esperienza di ricercatore, in ambito accademico servono anni per produrre un articolo che spesso riceve solo poca attenzione all’interno della comunità scientifica.
Per questo motivo, Data Science mi è sembrato una soluzione ovvia: quella del Data Scientist è infatti una figura professionale altamente ricercata (dandomi quindi migliori possibilità di trovare un lavoro vicino a dove vivo con la mia famiglia) ed il suo ruolo offre proprio quel tipo di stimoli di cui ho bisogno. In aggiunta, le conoscenze richieste si sovrappongono largamente con quelle che ho sviluppato nell’ambito accademico.

Cosa ti è piaciuto nella posizione offerta da U-Hopper?

Mi è piaciuto il fatto che il core business di U-Hopper risieda nelle nuove tecnologie  (un dominio che ho sempre trovato estremamente interessante): i progetti attivi che mi sono stati descritti mi sono sembrati fin da subito innovativi e stimolanti: proprio quello che stavo cercando.
Altro fattore che mi ha attirato è stato il programma (in parte interno all’azienda ed in parte esterno) associato alla posizione: provenendo dal mondo accademico ho dovuto e dovrò aggiustare il mio CV in svariati punti e questa posizione mi darà la possibilità di fare proprio questo.

Sappiamo che hai appena cominciato, ma fino ad adesso com’è andata?

Non potrebbe andare meglio: oltre ad essere simpatici, i ragazzi sono molto attenti alle mie esigenze di nuovo arrivato e sono sempre pronti ad offrirmi il loro aiuto in questa prima fase.

Quali sono le tue aspettative per i prossimi 12 mesi?

A parte l’evitare di essere licenziati, mi aspetto di imparare molto dal punto di vista personale e di portare un contributo importante ai progetti a cui lavorerò e all’azienda.

Qualcos’altro su di te? Qualche interesse personale?

Mi piace leggere, viaggiare, imparare lingue nuove e guardare film ed eventi sportivi in televisione.

Qui sono disponibili alcuni degli articoli scritti da Christian su questo blog.